MODIFICA AI REQUISITI PER I CORSISTI CON TITOLI STRANIERI

Image

DICHIARAZIOEN 

⚠️Attenzione!⚠️
Dal 1 gennaio 2023 cambiano i requisiti per i corsisti con titoli di studio conseguito all'estero e/o cittadinanza straniera.

 

Dal 1 gennaio 2023, la Regione Veneto ha stabilito di uniformare i requisiti per l'inserimento di corsisti con titolo di studio estero o cittadinanza straniera.

I corsisti di cittadinanza italiana con un titolo di studio conseguito all'estero dovranno presentare il proprio titolo, apostillato o legalizzato, con traduzione asseverata e dichiarazione di valore.


I corsisti stranieri, oltre a quanto sopra, dovranno presentare anche una certificazione linguistica di livello minimo B1 (non più A2) o B2 in base al corso.

I corsisti, italiani o stranieri, che abbiano un titolo di studio conseguito in Italia non sono tenuti a presentare documenti aggiuntivi. Chi è nato all'estero però dovrà presentare il titolo di studio in originale, mentre chi è nato in Italia, in caso avesse smarrito il diploma, potrà presentare un'autodichiarazione.

Con questa novità tutti i corsi in partenza avranno gli stessi requisiti richiesti per i corsi di Operatore Socio Sanitario già dal 2019. Inoltre, non è più valida la "proroga COVID" che ha permesso di inserire per tutto il 2020 corsisti in attesa di documentazione. I documenti devono quindi  essere presentati prima dell'inizio del corso. 

Noi di Sisthema Formazione consigliamo quindi di informarsi per tempo, in modo da avviare le pratiche burocratiche il prima possibile. 

Qui sotto sono disponibili alcuni chiarimenti sui documenti richiesti e le procedure per ottenerli.

Image

TRADUZIONE ASSEVERATA

La traduzione asseverata è una traduzione ufficiale depositata presso un tribunale da un esperto linguistico che garantisce la correttezza della traduzione. In Italia non esiste la figura del traduttore giurato presente in altri stati, è quindi possibile rivolgersi a qualsiasi esperto linguistico. Noi consigliamo però di rivolgersi a qualcuno che abbia già fatto queste pratiche, meglio se un'agenzia di traduzioni che possa garantire che i documenti siano predisposti correttamente e in tempi brevi.

Tempo: 7 - 15 gg rivolgendosi a un'agenzia

Image

DICHIARAZIONE DI VALORE

La Dichiarazione di Valore è un documento che il Consolato italiano o l'Ambasciata italiana del paese dove è stato conseguito il titolo rilascia per attestare il valore legale di un titolo di studio conseguito all'estero.

Per ottenerla è necessario recarsi nel paese estero, o dare la delega a qualcuno in loco, è quindi una procedura complessa che richiedi tempi abbastanza lunghi. Alcune ambasciate consentono l'invio dei documenti via posta.

Tempo: 2 - 4 mesi

Image

CERTIFICAZIONE LINGUISTICA

Se il corsista non ha la cittadinanza italiana dovrà presentare una certificazione che attesti che è in possesso delle competenze minime per partecipare al corso. In caso di corsi che hanno come requisito il diploma di scuola superiore di primo grado (licenza media) è necessario un attestato di livello minimo B1. Per i corsi che richiedono un diploma di scuola superiore di secondo grado, il livello minimo richiesto è il B2.

Attenzione, non è valido un semplice corso di italiano, l'esame di lingua dev'essere fatto presso un'ente certificatore riconosciuto dal MIUR.

Tempo: Gli esami si svolgono in date specifiche, circa una volta ogni due mesi in base alle sedi. I tempi per la correzione vanno da 1 a 3 mesi in base all'ente certificatore.

Image

Ancora poco chiaro?
Non esitare a contattarci.

Tel. 0423.451019
Lun - Ven 9.00-12.30
Lun - Gio 15.30-18.00

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Image